“Industria italiana” racconta la fibra di carbonio di Loson

Le origini, l’alta qualità della produzione. L’espansione nell’industria meccanica. L’articolo, firmato da Laura Magna, offre una fotografia sulle capacità e sui progetti futuri della nostra azienda.

Da leggere l’articolo pubblicato su “Industria italiana”: “Non solo aerospace: la fibra di carbonio di Loson conquista l’industria meccanica”. La rivista, punto di riferimento sulle tematiche connesse all’automazione e l’innovazione, presenta il nostro lavoro attraverso un percorso, dalle origini fino a oggi, ovvero un presente solcato da progetti che stanno rapidamente coinvolgendo ampi settori della meccanica.

Un gruppo di ingegneri che hanno trasformato la loro abilità in industria” è l’incipit del pezzo. Un riconoscimento a chi ha creduto nella Loson e nella sua capacità di innovare e di imporsi sul mercato. Obiettivo raggiunto, come afferma Riccardo Sotgiu, Amministratore Delegato dell’azienda: “… all’inizio ci siamo scontrati con una verità inattesa: pochi settori industriale ne conosceva l’applicazione (del carbonio, ndr), all’inizio ricevevamo disegni pensati per i metalli e la richiesta di riprodurre lo stesso oggetto in carbonio”. Mentre una parte importante del valore per il cliente consiste nel ripensare il manufatto, per sfruttare al meglio le qualità di questo incredibile materiale.

Segue una descrizione dei processi di produzione, dei diversi manufatti che possono essere prodotti in funzione dell’uso finale. Dalle racchette da tennis ai robot collaborativi, fino ai carter delle macchine per il packaging.

Un viaggio nella nostra azienda, passando tra tessuti, resine, autoclavi, modelli e stampi. Un racconto che si snoda su due architravi: innovazione e qualità. Una combinazione che crea i contorni, come si legge nella conclusione, di un “lavoro 4.0”.