Innovazione fa rima con occupazione

“La paura che l’innovazione possa creare disoccupazione è in gran parte infondata. Serve un sistema scolastico che insegni a gestire la rivoluzione industriale”. Il nostro amministratore delegato, Riccardo Sotgiu, affronta su QuiFinanza il tema dell’impatto della tecnologia sull’occupazione.

L’articolo punta il dito contro il sistema scolastico, vero colpevole della carenza e della mancanza di posti lavoro. “I lavoratori preparati, capaci nel gestire il cambiamento, potranno sfruttare grandi opportunità in futuro”, è la tesi di Riccardo.

Buona lettura 🙂

>>> L’innovazione tecnologica non brucia posti di lavoro. Crea nuove opportunità